ENDOMETRIOSI E SESSUALITÀ: LA PAROLA ALLE DONNE AFFETTE DA QUESTA PATOLOGIA

L'endometriosi è una patologia che compromette molti aspetti della vita nelle donne che ne sono affette, tra i tanti c'e il rapporto con la vita sessuale, argomento purtroppo ancora poco trattato specialmente quando riguarda l universo femminile.
Io dico parliamone.... Nonostante molti specialisti negli ultimi tempi si siano cimentati nell argomento la maggior parte delle donne ad oggi fatica ancora a parlarne, purtroppo non solo in pubblico ma anche con i medici e con il partner, come se vigesse ancora il falso mito che il sesso sia un argomento prettamente maschile.
Cosa prova una donna quando viene a mancare il desiderio sessuale? Cosa succede nella mente e nel corpo di una donna quando i rapporti diventano dolorosi ed impossibili? Quali ripercussioni ha quest argomento nella vita personale e sociale?
Come ho sempre sottolineato esistono molteplici tipi di endometriosi ognuna caratterizzata da sintomi e complicanze spesso comuni ma anche differenti.
Non sono ne un medico ne uno specialista, quindi mi accingo a parlarne da semplice donna affetta da endometriosi di quarto stadio severo e voglio provare a vagliare e a toccare tutti gli aspetti che possono interessare le donne e le ragazze che si riscontrano in questo disagio.
Fare l amore in età adolescenziale ? Mi immedesimo nei panni di una ragazza che si apre al suo prima amore, ai suoi primi contatti con l altro sesso, e ai suoi primi approcci con la sessualità, affrontando già l inibizione, la scoperta del proprio corpo e di quello del partner. Ogni donna dovrebbe avere un ricordo memorabile di questi momenti, che le consentano in seguito di avere una vita sessuale attiva e cosciente. Cosa succede mettiamo conto in una ragazza di 16/17 anni che si affaccia a queste prime esperienze provando dolori insostenibili? Cosa si scatena nella sua mente quando della frase " piacere fisico" rimane solo l illusione della lettura su qualche rivista...??? A quest età si può essere in grado di affrontare questo discorso con qualcuno? Si può avere la consapevolezza che sussiste un problema o si arriva a sentirsi solo " sbagliate" "diverse dalle proprie coetanee". Esistono ragazze, che non solo hanno dolore durante l atto ma si ritrovano ad impegnare 3 giorni a riprendersi dalle ripercussioni fisiche dell atto in se. Inizia così il difficile rapporto con il proprio corpo per molte adolescenti. 
Vita sessuale ed ormoni : come riportato in ogni foglio illustrativo delle pillole anticoncezionali e simili, le stesse provocano molto spesso due grandi problemi; calo del desiderio sessuale e aumento di peso. 
Per il contesto sociale distratto e poco interessato questi possono sembrare aspetti irrilevanti! Ma chiediamoci onestamente se sia giusto per una donna perdere ogni stimolo sessuale, primis per i farmaci in se, per i dolori che comporta l atto, per la stanchezza cronica e per il guardarsi allo specchio e vedersi diversa, ingrassata molto spesso senza aver commesso alcun peccato di gola. Immagino e ricordo come ci si sente e cosa di scatena nella psiche femminile. Sensi di colpa verso il proprio compagno, frustrazione al solo pensiero di doversi concedere, frustrazione nella ricerca di un piacere fisico che diventa un attività lavorativa. Ci si guarda allo specchio e ci si vede meno belle, meno desiderabili... Non mi prolungo a parlare della frustrazioni delle coppie che alla ricerca di un figlio devono fare conti con ovulazioni, termometri ecc ecc e non mi accingo nel descrivere cosa accade alle donne che optano per la fecondazione assistita, quanti ormoni? Quanti disturbi? Quante paure? Disagi? Preferirei lasciare la parola ad ognuna con la sua esperienza anche anonima. 
PARLARE PER INFORMARE,PARLARE PER FAR CAPIRE... Non è una lettera, non è un articolo e neanche un esperienza strettamente personale, vuole essere un input...