Valentina Campanari-Non ho figli non so se mai li avrò ..sto combattendo e non mi arrendo perché mi piacerebbe realizzare questo sogno..ma alle volte sono sfinita..non mi accanisco piu'contro una natura che mi ha messa in ginocchio sin dall'età più bella x noi donne!!


ciao Donne forti... Ho deciso anch'io di mettermi a"nudo"e raccontare la mia esperienza...la mia vita..le mie debolezze...di tirar fuori tutto quello che mi porto dentro! Tante di voi mi"conoscono"perché spesso scrivo ..chiedo..commento...per le altre mi presento ora:mi chiamo Valentina ho 33 anni sono di Roma e da quasi 5anni ho scoperto..anzi mi hanno scoperto questa parola mai sentita prima:endometriosi!!! Oggi come spesso mi capita di fare ripercorro la mia vita da quando ho avuto il primo ciclo a 12 anni ancora lo ricordo era estate avevo un vestitino corto...ero poco informata e questa cosa mi"cadde dal cielo"così all'improvviso...poi iniziai a convivere con esso...e ogni mese era un caos ..dolori..
tanto sangue..sporcavo ogni cosa pantaloni,slip,lenzuola..che vergogna..andavo in giro con doppi assorbenti e mutandine "impermeabili "x evitare figuracce!avevo sbalzi di temperatura caldo freddo freddo caldo...passavo ore intere a letto in attesa che qualche antidolorifico facesse effetto...non davo peso a tutto ciò perché pensavo fossero così i cicli...!quando non soffrivo di ciclo a mettermi ko ci pensavamo le "Coliche renali"sono finita in ospedale parecchie volte...nel luglio 2009 corsi al PS con dolori atroci li sentendo il mio passato decisero che erano coliche,tante flebo e rimandata a casa.
Nel luglio 2010 esattamente ad un anno di distanza il mio dolore parti' proprio dal rene sinistro e mi sono detta:ci risiamo colica renale..chiamai mio papà che ormai abituato mi somministro toradol ,era preoccupatissimo quella sera..ma io x non dargli preoccupazioni a denti stretti andai anche a lavoro sperando che passasse tutto...feci un turno di quasi 7 ore tutte in piedi fino alle 2di notte..il ritorno a casa tutt'ora non lo ricordo..stavo male da matti ma speravo che una bella dormita aiutasse il tutto..il giorno dopo ovviamente non ce la feci ad andare a lavoro e mandai un messaggio al mio compagno con scritto:"aiutami sto male"..mi portò al PS dove mi fecero attendere 2 ore e mezza(16-18:30)non sentivo più dolore..ormai era parte di me..stavo x andare via quando mi chiamarono..mi fecero lastre..analisi..visite..il tempo passava e non sapevo nulla..finché ci fu il cambio dei medici..panico..mi sono detta:"da qui non esco più"..fu la mia salvezza quel cambio turno..il dottore che mi visitò mi disse:Credo lei abbia appendicite in peritonite se la sente di operarsi?ed io:certamente che domande..sono entrata in sala operatoria convinta di ciò...serena e tranquilla..com'è possibile in quella situazione..invece li loro fecero la scoperta più brutta..quella che se quel medico non decise di operarmi quella notte,oggi nn mi permetterebbe di essere qui..qui a scrivervi..qui a ringraziare Dio x essere ancora viva...ero messa malissimo infezione interna da 15gg..sangue..tutto incollato..l'intervento durò 1 ora e mezza..li rischiai talmente messa male che mi togliessero TUTTO..ma anche li ci fu un angelo..un ginecologo chiamato apposta x seguire il mio intervento..e lui decise data la mia giovane età e il non aver figli di far il possibile x "salvare"le cose importanti..il gg dopo il mio compagno mi raccontò tutto avevo rischiato molto molto..li appresi che avevo Endometriosi ma pensavo finisse li..invece no a distanza di quasi 5 anni lotto ogni santo gg con lei..con i dolori..la debolezza..il non piacermi più..gli antidolorifici..cure..assenze pesanti a lavoro(tra il 1 intervento e il 2 i dottori mi fecero stare a casa Ben 8 mesi)lotto con un Endo al 4 stadio severa e tenace..il non parlarne non è x vergogna ma semplicemente perchè la gente mi guarda e non capisce!mi guardo e vedo solo cicatrici..mi dico sempre chissà forse nel 2009 invece di rimandarmi a casa al PS e imbottirmi di antidolorifici avessero fatto controlli più approfonditi FORSE..CHISSÀ..ogni volta che torno da un controllo e mio papà mi chiede allora com'è andata?devo e voglio dirgli la verità che la situazione non migliora anzi..vorrei tanto evitare tutto ciò x non farlo preoccupare e non vedere nei suoi occhi quel lampo di tristezza e malinconia..
Non ho figli non so se mai li avrò ..sto combattendo e non mi arrendo perché mi piacerebbe realizzare questo sogno..ma alle volte sono sfinita..non mi accanisco piu'contro una natura che mi ha messa in ginocchio sin dall'età più bella x noi donne!!

Valentina campanari
Foto di Valentina Camapnari per il "Comitato io ho l'endometriosi"
Se vuoi condividere,si prega di copiare il link
e l'autore della storia.