LETTERE ALLE DONNE DEL SUD ITALIA AFFETTE DA ENDOMETRIOSI

Carissime amiche e compagne di sventura,
oggi mi rivolgo a voi donne del sud di Italia affette da endometriosi. Ho ricevuto tantissimi messaggi, lettere testimonianze dei disagi pratici e psicologici che questa malattia vi comporta. Sono purtroppo consapevole che gli stessi disagi sono riportati anche dalle donne delle altre regioni ma oggi e a voi che voglio rivolgermi per affrontare insieme dei temi molto importanti! Emerge dalle vostre storie e testimonianze, così come dalle conversazioni private che non avete a disposizione centri specializzati  nelle vicinanze e che i viaggi e le visite che sostenete risultano molto onerosi, si evince anche purtroppo che quando vi allontanate da casa non trovate altrove sostegno pratico e solidarietà. So, correggetemi se sbaglio, che non avete convenzioni (quando subite interventi ecc) con delle strutture vicino agli ospedali/cliniche. Riscontro con grande dolore che molte di voi trovano i primi ostacoli nell'ambito famigliare e da donna comprendo che questo e un macigno difficilissimo da gestire e affrontare... Ecco noi nel nostro piccolo, passo dopo passo, vorremmo fare per voi qualcosa di concreto, abbiano però necessariamente bisogno di sapere quali sono i maggiori  centri ai quali vi rivolgete in italia. Vi invito inoltre a comunicarci i maggiori disagi che incontrate nel vostro percorso, non possiamo fare miracoli, ma qualche idea sta nascendo. Potete scriverci anche anonimamente info.valentinadepaolis@gmail.com e ioholendometriosi@gmail.com. 
Attendiamo da voi dei riscontri per costruire qualcosa insieme nella collaborazione e solidarietà.
Valentina De Paolis