#Zeropain, un selfie per dire “Io sono contro il dolore”


Da Rimini a Palermo, da Roma a Milano, da Napoli a Torino, fino all’Australia, il Canada, la Colombia, la Germania, la Gran Bretagna, l’Olanda o la Spagna, #zeropain diventerà così il tag ufficiale della Giornata mondiale “Cento città contro il dolore” del 2014. E maggiore sarà la partecipazione di medici, volontari e amici della Fondazione ISAL, maggiore sarà la probabilità di rendere la campagna virale e di coinvolgere qualche “social vip”.

Per partecipare alla campagna basta fotografarsi tenendo in mano un foglio con la scritta “Io sono contro il dolore” nella propria lingua, seguito dall’hashtag #zeropain. La foto può essere scattata in un parco, in mezzo a una piazza, a lavoro, mentre si è da soli o in compagnia, seguendo la propria fantasia. L’importante è che ogni selfie venga poi pubblicato sul proprio profilo Facebook (taggando la pagina della Fondazione ISAL) oppure su Twitter e Instagram, utilizzando l’hashtag #zeropain.
                                                                                                     




































set=a.599149996866189.1073741835.361682543946270&type=1