Questo non è solo un RACCONTO ma un APPELLO!





Questo non vuol essere solo un racconto ma un appello a chiunque pensa di poter essere utile,ci rivolgiamo a voi donne ammalate di endo,se conoscete qualche urologoo nefrologo a cui potersi rivolgere,infermieri,ovviamente ai medici.Ad una giovane ragazza le è stato detto che dovrà sottoporsi ad un intervento molto delicato,le dovranno asportare il rene!Ma lei soffre anche di altre patologie tre cui(artrite reumatoide )ed ovviamente le è stato detto che non potrà più prendere farmaci x tenere a bada i dolori provocati dall'artrite,per non compromettere la funzionalità anche dell'altro rene.Come farà ?Molti penseranno che si può vivere bene anche con un rene solo,(si ma se non avesse altre malattie)invece lei le ha,come farà a vivere con l'endometriosi,artrite reumatoide,la fibromialgia,senza poter fare uso di alcun farmaco per non sentire i dolori?Possibile che debba andare cosi?Possiamo tentare di aiutarla in qualche modo?Se qualche esperto legge questo post,può scriverci a : ioholendometriosi@gmail.com.Noi possediamo tutti i referti di Lucia e siamo pronti a girare la e-mail con gli allegeti.Questa la sua storia:
 Eccomi! Lucia Daluiso 31 anni artrite reumatoide scoperta nel 2010 curata fino al luglio 2013 con cortisone plaquenil, successivamente cortisone e metotrexate ed infine con salazopirene il tutto associato a miorilassanti causa comparsa anche della fibromialgia.
Luglio 2013 scoperta idronefrosi rene sinistro con filtraggio inferiore al 10%, inizialmente intervento di nefrostomia e inserimento successivo dello stent dj,. sospensione totale dei farmaci per  l'artrire reumatoide. eseguito esame istologico a seguito di citoscopia "cellule endometriali".
Visita presso dottor V. inizio con pillola primolut sospesa e sostituita con enatone dopo poche settimane in dicembre 2013.
Febbraio 2014 resenzione ureterale e rimozione del focolaio dell'endometriosi. nessuna ripresa della funzionalità del rene di sinistro con qualche sporadico e non significativo segno di insufficienza sul destro.
Con dottoressa I.D.P si concorda di continuare a non fare nulla per l'altrite reumatoide per non perdere l'altro rene. alcuni momenti sono stati davvero difficili perchè questa malattia continua ad attivarsi e ad andare in remissione all'improvviso .maggio 2014 inzio visanne ( premetto che comunque non avevo mai avuto segni di endometriosi tipo forti dolori ecc..) rene sinistro dolorante e ipofunzionante. deciso dal dottor R. del policlinico nefrectomia semplice entro fine 2014



sono stati brutti i periodi in cui non muovevo più le braccia dai dolori e non potevo prendere nulla sapere che questa malattia mi divorerà le ossa e forse anche gli organi e quello che mi spaventa è che per colpa dell' endometriosi
quando torneranno questi brutti momenti potrò solo stare chiusa in casa nel letto a mordere il cuscino dal dolore non avrei mai immaginato di avere l'endometriosi il ciclo è sempre stato doloroso il primo giorno ma senza complicanze in piu avendo fatto piu di 3 anni di cortisone ho sempre trovato i dolori sopportabili ora sono in attesa del prericovero per la nefrectomia
che sarà entro un mese
il nefrologo ha detto che se starò attenta a non prendere farmaci all'alimentazione e agli sforzi sperando che non mi venga tra l altro il diabete (che tutti dalla parte materna hanno)
riuscirò a stare con un solo rene ma...
come si può convivere con l artrite reumatoide e senza il rene??? la vedo grigia..
non mi abbatto ma so che non sarà facile so che inoltre l artrite reumatoide se non curata attacca anche reni e polmoni insomma
credo che la situazione sia chiara