Romina Benizio "Io ho l'endometriosi"

  


A 21 anni i miei primi dolori, avevo dato la colpa a delle verdure grigliate... Da lì un calvario di appuntamenti e dolore ma nessuno mi aiutava, dando colpa a un intestino irritabile, allo stress e alla depressione.
Corse nei vari pronto soccorsi, ogni volta ne cambiavo uno,  un po' per vergogna e un po' perché stufa di sentirmi dire che erano dolori da stress!! Gastroenterologia, ginecologia, chirurgia erano diventati corridoi di casa mia.
 Forse era appendicite operata, forse ernia ombelicale operata. Fitte al sedere da urlare come una pazza;  "Operiamo le emorroidi!", Ma di emmoroidi nessuna traccia! Corse nelle farmacie a raccontare i miei problemi sperando che qualcuno mi credesse, soliti medicinali: BUSCOPAN, SPASMEX E ALOE PER L'INTESTINO. una mattina cado dalle scale, dal dolore la mia vicina preoccupata mi consiglia un chirurgo privato dove mi da lo stesso giorno un appuntamento.
Quando lo vedo dentro di me dico "Cavolo, questo nemmeno in piedi sta, mi dira' anche lui intestino irritabile..." Mi guarda gli occhi la bocca e mi tocca la pancia e dopo due secondo mi nomina...

ENDOMETRIOSI E ADENOMIOSI. Ero felice, il mio mostro aveva un nome, forse si poteva curare. Eccomi a telefonare il più bravo, così dicono, "luminare" di endometriosi: "TU NON HAI TRACCIA DI ENDOMETRIOSI PERO' TI MANDO IN MENOPAUSA".
Che tristezza, Dio mio... Vado a casa disperata, mi sfogo con una persona che mi porta al ps informando i dottori che avevo assunto grosse quantità di medicinali (AVEVO ASSUNTO 8 gocce di xanax), mi prendono e mi portano con una croce rossa in un ospedale e quando entro capisco che è il reparto psichiatrico. Volevano farmi passare per pazza, visto che pensavano che i miei dolori arrivavano dalla testa. Ma grazie a Dio il dottore mi visitò dichiarando che ero sanissima e per niente depressa, solo con un stato fisico doloroso. Beh gli anni passano e io oggi ho 35 anni. Ho adonomiosi uterina e endometriosi, il 21 gennaio levo utero e tube. Tutto questo per non essere stata creduta senza arrivare a questo punto... mio figlio oggi ha 18anni, forse Dio mi ha voluto fare questo dono prima che arrivassi a questo punto. Oggi ho un nuovo compagno che non diventerà mai padre se resta con me e i rimorsi mi uccidono, ma lui è la mia forza e il mio amore insieme al mio figlio. Affronterò questa operazione pregando che Dio ascolti le mie preghiere. CHE CIO' CHE MI È STATO NEGATO SIA POSSIBILE AD ALTRE. Ciao guerriere

Romina Benizio