MARIA ARDOLINO IO HO L'ENDOMETRIOSI

Ciao a tutte, sono Maria, ho 35 anni e abito nella provincia di Napoli. Vi racconto la mia storia sperando che possa essere d’aiuto ad altre ragazze che purtroppo soffrono della stessa malattia!!
Ho iniziato ad avere dolori del ciclo fin dalle prime mestruazioni all’età di 13 anni, dolori alle ovaie, alla pancia e alla schiena che mi costringevano a letto almeno per due giorni. Pensavo fosse solo un ciclo più doloroso, ma passano gli anni e i dolori aumentano! Ho rinunciato a tante uscite e gite con gli amici se mi capitavano in quei famosi giorni per la paura di star male! Feci anche dei controlli dal ginecologo di famiglia che mi disse, non hai niente, è tutto normale, finché sempre piena di dolori arrivo nel 2002. In quel periodo lavoravo come tecnico di laboratorio di analisi del sangue e ne vedevo di tutti i colori riguardo a tante malattie…decido quindi di farmi fare l’analisi del Ca125…inutile dirlo uscì alle stelle!! Corro subito dal ginecologo che mi fa un’ecografia e scopre una cisti di 16cm!!! A questo punto decide di operarmi dicendomi però che probabilmente avrebbe dovuto togliere anche l’utero perché la cisti era grande e non si sapeva di che natura fosse!! Dopo una settimana c’è l’intervento, nel frattempo la cisti era cresciuta fino a raggiungere le dimensioni di 22cm! Si esegue quindi una laparatomia e si scopre che era una cisti enorme di endometriosi che partiva dall’ovaio sinistro e si appoggiava a quello destro!! Si asporta quasi del tutto quello sinistro, ne rimane un pezzettino che non serve a nulla!! Fortunatamente l’utero non viene toccato! Dopodiché il dottore mi da una cura per 6 mesi con il danazolo! Una volta finita questa cura, però tendono a ricrescere le cisti, quindi mi viene data la pillola anticoncezione “Fedra” da staccare ogni sei mesi e poi ripetere i controlli! Ogni volta che interrompevo la pillola le cisti ricomparivano quindi a questa alternavo cicli di decapetyl fino a farlo di seguito per nove mesi… Passano gli anni il mio dottore va in pensione e cambio ginecologo, una dottoressa bravissima!! In quel periodo mi sposo allora la dott. Decide di staccare la cura per provare ad avere un figlio, ma niente!! Faccio tutti i controlli del caso, visite varie, monitoraggi e isterosalpingografia, ma nulla!! A questo punto si passa alla laparoscopia! Da questo secondo intervento (marzo 2011) viene fuori che ci sono altre cisti di endometriosi e che la pelvi è congelata!! La mia dottoressa mi consiglia quindi di andare da un ginecologo esperto in endometriosi e così conosco la persona che mi ha salvato la vita. Il Professor Vito Chiantera. Arrivo da lui con una situazione già grave!! Fortunatamente è una persona molto diretta che mi spiega i pro e i contro di un altro intervento!! Faccio la visita, l’ecografia e la risonanza magnetica con contrasto che nessun dottore mi aveva consigliato di fare!! Dopo i risultati brutti si passa all’ennesimo intervento!! 3 giugno 2013 e chi lo dimentica più quel giorno!!! L’intervento dura 9 ore e mezzo....si parte dall'addome e si nota che l'endo sale verso il fegato , il diaframma e il polmone...si esegue la pulizia del fegato, resezione diaframmatica e asportazione di un nodulo polmonare....si passa poi alle pelvi, purtroppo piene di aderenze!! Tutto incollato, utero, ovaie, tube, intestino e vescica.... quindi asportazione di varie cisti e focolai di endo, resezione intestinale e rimaneva l'isterectomia, ma il prof si è fermato con la speranza che una fivet mi avrebbe permesso di avere un bimbo ed anche perché i miei polmoni stavano collassando!! Me la sono vista brutta in ospedale, è stata una degenza lunga e dolorosa! Ci sono voluti circa tre mesi per riprendermi .Cmq dopo sono stata in cura per un anno con Visanne, anche se l'ho dovuta interrompere per 6 mesi per provare la fivet che non è andata bene per scarsa risposta ovarica!! Sono quindi ritornata dal Prof. Chiantera che mi ha ridato Visanne e fatto rifare la risonanza magnetica di controllo, purtroppo i risultati non sono buoni, anche se al momento non ho dolori forti!! Ora sono in attesa di una chiamata del Prof. Per veder il da farsi!! Spero di non avervi annoiato con questa testimonianza!! L’unico consiglio che vi do e di affidarvi in mani di un ginecologo esperto in endometriosi come ho fatto io!! Non smetterò mai di ringraziare il Prof. Chiantera per quello che ha fatto per me!!